Censimento aree marginali

L’Associazione della Protezione Civile Save Me si occupa dell’individuazione e mappatura delle aree marginali ritenute a rischio sversamento rifiuti presenti nel Parco Nazionale del Vesuvio; laddove possibile, viene valutata l’opzione di bonificare e coltivare nuovamente quelle stesse aree.

La valutazione è possibile grazie ad apposita strumentazione che studia l’azione di bonifica e ricoltivazione, nonché i rischi per la salute e gli alimenti correlati allo sversamento di rifiuti avvenuti in quella zona. A seguito di analisi strumentali preliminari, che misurano livelli di radiazione (raggi alfa, beta, gamma), livelli di inquinanti nell’aria e dei principali elettroliti nel terreno, con l’individuazione dei costi di bonifica del suolo, certificazione della qualità del terreno e della destinazione d’uso, il censimento esclude le aree inutilizzabili e, dunque, non ricoltivabili o comunque non facilmente riconvertibili.